Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Giretto d’Italia, Pesaro si aggiudica la maglia rosa

Campionato nazionale di ciclabilità urbana. L'iniziativa è promossa da Legambiente.

giretto 2020PESARO – La città capoluogo di provincia vince il Giretto d’Italia 2020, conquistando la maglia rosa della decima edizione del campionato nazionale della ciclabilità urbana organizzata da Legambiente.

“Un risultato che ci rende orgogliosi – ha commentato il sindaco Matteo Ricci – e che dimostra ancora una volta quanto Pesaro sia città della bicicletta.

La rinascita dell’Italia deve passare per lo sviluppo della mobilità green, dall’emergenza sanitaria dobbiamo uscire con città più sostenibili. Pesaro sta investendo da anni in questo senso, la Bicipolitana può diventare un esempio nazionale”.

Pesaro si aggiudica il primo posto con 7.537 mezzi sostenibili (bici e monopattini o altro), seguito da Piacenza 6.194 e Reggio Emilia 5.481: il conteggio, a causa del maltempo in alcune città, è avvenuto tra il 17 e il 29 settembre (con un monitoraggio di quattro ore, nella fascia oraria 7-11) tramite appositi check-point allestiti nelle 25 città italiane che hanno aderito all’iniziativa, nelle immediate vicinanze delle aziende pubbliche e private, delle scuole e delle università.

“Questo risultato – commenta l’assessore alla Sostenibilità Heidi Morotti – premia gli investimenti che si stanno facendo sui nuovi tratti di piste ciclabili e sulla Bicipolitana. Una conferma che il bikesharing e i monopattini sono state scelte vincenti.

Il primo ringraziamento però va ai cittadini che scelgono ogni giorno di usare mezzi sostenibili per gli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola, trasporti comodi per spostarsi, che fanno bene alla salute e all’ambiente. Un doveroso grazie anche ai volontari della Protezione Civile, che hanno presidiato i checkpoint aiutandoci a contare i mezzi circolanti”.

LA CLASSIFICA

Pesaro si aggiudica il primo posto con 7.537 mezzi sostenibili, seguita da Piacenza 6.194, Reggio Emilia 5.481, Padova 4.833, Milano 4.536, Bolzano 4.106, Ravenna 3692, Ferrara 2.676, Novara 2.336, Fano (PU) 2.254, Trento 1.921, Torino 1.600, Palermo 1.095, Udine 983, Bologna 841, Genova 727, Misano Adriatico (RN) 514, Carpi (MO) 511, Pavia 435, Jesi (AN) 358, Napoli 295, Carmagnola (TO) 212, Roma 111, Brescia 95, Lecce 20.

Il calcolo del numero di mezzi sostenibili circolanti in proporzione ai residenti (sempre tenuto conto delle quattro ore di monitoraggio presso le postazioni allestite) incorona sempre Pesaro, con 7,9 mezzi sostenibili conteggiati ogni 100 abitanti. In totale, sono passati dai varchi 53.578 lavoratori o studenti che hanno utilizzato mezzi sostenibili per i loro spostamenti casa-lavoro o casa-scuola: 51.857 i passaggi di biciclette, 1701 passaggi di mezzi di micromobilità elettrica.

La manifestazione ha il sostegno di CNH Industrial insieme a Euromobility – Associazione Italiana Mobility Manager e VeloLove, in collaborazione con le amministrazioni comunali aderenti.

altri articoli