Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Esposizione Filiera biologica marche

Dimissioni dell’Assessore Della Felice, Landi (Lega): “Dietro i ‘motivi personali’ si nascondono divisioni all’interno della Giunta”

lega_nord_landi_fossombrone
Nella foto da sinistra: la coordinatrice Elisabetta Argenton, il senatore Paolo Arrigoni, il responsabile della comunicazione Lega Fossombrone Alessandro Landi e Roberta Vico

FOSSOMBRONE – Terremoto in giunta con le dimissioni dell’Assessore Paolo Della Felice. A commentare il fatto è il gruppo politico della Lega.

“Dopo le continue giravolte e le varie smentite del sindaco Bonci, arriva l’ufficialità delle dimissioni dell’assessore Della Felice – afferma Alessandro Landi della Lega Fossombrone – Nonostante però, la conferma arrivata direttamente dal sindaco, si cerca ancora una volta di nascondere le reali motivazioni che hanno portato Della Felice ad una tale scelta, dichiarando che la causa di ciò siano, non ben noti motivi personali.

La realtà dei fatti – continua Landi – è molto diversa, come Lega Fossombrone, abbiamo seguito attentamente le vicende che si sono succedute negli ultimi mesi e dietro ai soliti “motivi personali” si nascondono screzi e divisioni all’interno della giunta cittadina, ben più profondi!

Liti interne per i vari rapporti di forza nella giunta e personalismi che hanno portato, l’ormai ex assessore ad una lite pubblica con il sindaco Bonci riguardo l’affidamento del campo di calcetto del quartiere di Monte Celso e le cui conseguenze si sono subito riflesse nell’ultimo consiglio comunale, nel quale regnava l’imbarazzo più totale tra gli esponenti della maggioranza su varie vicende, alle quali si è aggiunta quella della costruzione, su terreno ferroviario, di due stabili da parte di un loro consigliere.

Una manica di incapaci – aggiunge Landi – che sta cercando di amministrare una città nella più totale incompetenza e mentre loro litigano e non si sa nemmeno per quale ragione, Fossombrone sta morendo.

Seguiremo molto attentamente gli sviluppi della vicenda e sopratutto la nomina del nuovo assessore, ma una cosa è certa, come Lega non faremo sconti a nessuno.”

altri articoli