Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Coltivare la biodiversità, un convegno al monastero di Montebello

Iniziativa promossa dal Centro Ricerche Floristiche Marche "Brilli Cattarini" della Provincia di Pesaro e Urbino

Monastero di MontebelloISOLA DEL PIANO – La cultura della biodiversità, l’agricoltura biologica, il legame tra alimentazione naturale e salute, la dieta mediterranea, la ricchezza floristica che circonda il Monastero di Montebello ed altri interessanti aspetti saranno al centro del convegno “Coltivare la biodiversità. Piante selvatiche, pratiche agricole e salute: scenari di sostenibilità” che si terrà sabato 9 ottobre alle ore 16 al Monastero di Montebello di Isola del Piano (via Strada delle Valli 21), promosso dal Centro Ricerche Floristiche Marche “Brilli Cattarini”, di proprietà della Provincia di Pesaro e Urbino, in collaborazione con l’associazione CAR.MA – Caregiver Marche e la Cooperativa agricola Girolomoni.

Il convegno, a cui si accederà con green pass e nel rispetto delle altre norme anti-Covid 19, si aprirà con i saluti del presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini, per proseguire con gli interventi della responsabile della fattoria didattica Girolomoni, Margherita Sartori, su “Girolomoni: 50 anni di agricoltura biologica”, del collaboratore scientifico del Centro Ricerche Floristiche Leonardo Gubellini su “Aspetti floristici del territorio di Montebello di Urbino”, del biologo del Centro Ricerche Floristiche Sandro Di Massimo su “Cultura della biodiversità: una risposta locale ai bisogni globali”, per proseguire con gli interventi dei componenti del comitato scientifico dell’associazione CAR.MA – Caregiver Marche Romeo Salvi (“Dieta mediterranea per la valorizzazione delle risorse naturali e culturali”), Giuseppe Curina (“Cereali in coltivazione biologica”) e Flavio Di Luca (“Alimentazione naturale e salute”).

Per info e prenotazioni inviare un messaggio al numero 328.3798957.

E’ possibile prenotare la cena presso la Locanda Girolomoni telefonando al numero 0721.720126 entro la mattina di sabato 9 ottobre.

altri articoli