Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

“Ciao Monia, non ti dimenticheremo”

Il saluto commosso del Circolo Anpi “Leda Antinori” alla ricercatrice Monia Andreani

ciao monia saluti anpiFANO – Parole di stima, di affetto, frasi colme di tristezza che sin dalla giornata di sabato quando si è venuti a conoscenza del malore che l’aveva colpita, hanno affollato i social. La ricercatrice dell’Università di Urbino e saggista oltre che assistente docente della cattedra di Diritti Umani all’Università di Peruguia, Monia Andreani, (45 anni) residente a Terre Roveresche, precisamente a Vergineto, è scomparsa nella giornata di ieri dopo che, nella mattinata di sabato, era stata colpita da un malore mentre nuotava all’altezza del circolo velico di Sassonia di cui era socia.

Proprio in queste ultime ore anche il circolo Anpi “Leda Antinori” di Fano ha voluto esprimere il suo grandissimo dispiacere unendosi al coro di quanti non la dimenticheranno:

“Ciao Monia,

la tua scomparsa inaspettata e così improvvisa ci lascia tutti sconcertati e affranti. Ci mancherà la tua intelligenza, il tuo sapere della conoscenza, il tuo impegno sociale per i diritti civili. Ci mancheranno i tuoi sorrisi, i tuoi interventi sempre puntuali e motivo di riflessione per tutti, quando avevi accettato di far parte del direttivo Anpi della sezione Leda Antinori di Fano. Una permanenza breve perché l’incarico all’università di Perugia ti aveva costretto ad allontanarti.

Il direttivo Anpi, del quale facevi parte, gli iscritti tutti si stringono per un ultimo grande e affettuoso abbraccio. Non ti dimenticheremo”.

altri articoli