Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Buoni spesa, cosa fare nel comune di Colli al Metauro

Alcune indicazioni per i cittadini che intendano richiedere i buoni spesa e per gli esercenti del comune.

alloggi-edilizia-popolare-mascarucciCOLLI AL METAURO – La giunta comunale ha definito le indicazioni al settore Servizi Sociali per procedere all’erogazione dei buoni spesa.

L’Amministrazione comunale ha individuato, tramite convenzioni, gli esercizi commerciali erogatori di beni e servizi di prima necessità disponibili a questa iniziativa nel comune di Colli al Metauro.

Gli operatori del settore Servizi Sociali procederanno alla individuazione delle persone e/o famiglie che avranno diritto alla concessione di tali buoni spesa. Potranno accedere alla misura tutti coloro che a causa dell’emergenza Coronavirus, hanno perso la propria capacità reddituale.

Il sostegno consisterà nell’acquisto di prodotti alimentari e beni di prima necessità attraverso buoni spesa che potranno essere utilizzati presso gli esercizi commerciali del comune di Colli al Metauro il cui elenco sarà pubblicato sul sito www.collialmetauro.pu.it

Tutti gli esercenti del territorio di Colli al Metauro che abbiano necessità di ottenere ulteriori informazioni al riguardo, potranno consultare il sito comunale o contattare il numero 345/6217411 del C.O.C.  (Centro Operativo Comunale) dalle ore 8,00 alle ore 20,00. Nel sito del comune è possibile trovare il modulo per aderire all’iniziativa e le modalità di riscossione dei buoni.

Per quanto riguarda invece i cittadini che intendono usufruire della possibilità dei buoni spesa (il servizio sarà attivo dalla giornata di giovedì 2 aprile)  potranno  consultare il sito comunale o contattare il numero 345/6217411 del C.O.C. (Centro Operativo Comunale) come sopra,  oppure l’Ufficio Servizi Sociali al numero 0721/892937 aperto dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9 alle ore 13.

“Sono particolarmente soddisfatta – afferma l’assessore ai Servizi Sociali Annachiara Mascarucci  – per come gli uffici e l’apparato comunale assieme a tutta l’Amministrazione, abbiano lavorato affinché questo servizio entrasse in funzione con chiarezza e tempestività per andare incontro alle esigenze dei cittadini in difficoltà”.

CHI PUO’ PRESENTARE DOMANDA

Tutti i cittadini residenti nel Comune di Colli al Metauro che ritengono di avere titolo in base a quanto disposto dall’art. 2 comma 6 dell’ordinanza, che dispone: “L’Ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune individua la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico”

Possono presentare istanza sotto forma di AUTODICHIARAZIONE esclusivamente con il modello scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente http: www.comune.collialmetauro.pu.it :

Le istanze che perverranno saranno sottoposte ad istruttoria, valutazione ed al controllo della veridicità di quanto dichiarato da parte dell’ufficio Servizi Sociali; qualora si dovessero riscontrare dichiarazioni non rispondenti al vero verranno segnalate alle competenti autorità giudiziarie.

L’istanza andrà inviata via mail al seguente indirizzo: comune.collialmetauro@provincia.ps.it
accompagnata dalla scansione di un documento di identità.

Per chi non fosse in grado di inviare l’autodichiarazione via e-mail, la stessa può essere consegnata, previo appuntamento telefonico, all’ufficio Servizi Sociali, presso il Municipio di Montemaggiore P.za Italia 11.

Ogni famiglia potrà presentare una sola istanza.

Nella gestione delle risorse verrà data priorità ai nuclei familiari non assegnatari di sostegno pubblico (Rdc, Rei, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale).

IMPORTO DEI BUONI SPESA

Il comune rilascerà ad ogni famiglia che ne ha titolo buoni spesa, fino ad esaurimento del fondo, secondo gli importi indicati:
€ 100,00 per famiglie con 1 componente
€ 200,00 per famiglie con 2 componenti
€ 300,00 per famiglie fino a 4 componenti
€ 400,00 per famiglie oltre i 4 componenti

COSA SI PUO’ ACQUISTARE

Le famiglie potranno spendere questi buoni solo per l’acquisto di prodotti alimentari e generi di prima necessità, presso gli esercizi commerciali aderenti alla richiesta della Amministrazione come da elenco pubblicato sul sito Comunale

Per “generi alimentari” si intendono prodotti alimentari, per l’igiene personale – ivi  compresi pannolini, pannoloni, etc. – e prodotti per l’igiene della casa;
Per “generi di prima necessità”, farmaci e buoni carburante.
Il bando rimarrà valido fino all’esaurimento delle somme disponibili.

altri articoli