Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Marius presentazione libro Memo Fano

Al via la seconda edizione del Fossombrone Jazz Festival

fossombrone jazz festival 2018FOSSOMBRONE – Ritorna per il secondo anno nella bella cornice del Parco Carloni il “Fossombrone Jazz festival”, organizzato dalla Banda musicale di Fossombrone e dal suo direttore artistico Marco Frattini. Tre gli appuntamenti in programma: domenica 29 luglio, mercoledì 8 agosto e domenica 12 agosto. “L’obbiettivo – hanno dichiarato gli organizzatori – è quello di riportare nella cittadina metaurense una lunga tradizione jazzistica proseguita a Fossombrone fino al 1984 e poi improvvisamente interrotta”.

Gli spettacoli, tutti ad  ingresso gratuito, iniziano alle 21. Tra le novità di questa seconda edizione la presenza di un bar nel parco a disposizione del pubblico che assisterà ai concerti.

Protagonista del primo concerto, sponsorizzato dalla ditta Giommi Infissi, in programma domenica 29 luglio sarà il gruppo Hyper+ che è un progetto di musica innovativa e oltrejazzisticanato dalla filosofia dell’associazione ed etichetta open sourcemusica.orge si caratterizza per la ricerca timbrica di nuove commistioni tra suoni acustici ed elettrici e nuovi elementi ritmici e melodici. In questo “laboratorio musicale”  Nicola Fazzini, Alessandro Fedrigo e Luca Colussihanno sviluppato un originale vocabolario che applicano tanto a composizioni originali quanto a brani della tradizione jazzistica. Distanze e insiemi intervallari, poliritmie e multiritmie, ricerca di nuove forme improvvisative sono alcune delle tecniche alla base di questo progetto, cui si aggiunge una riflessione sul significato del suono e del timbro, attraverso il multistrumentismo e l’uso di effetti, quarti di tono e altre tecniche di produzione di suoni e rumori.

Protagonista del secondo concerto di mercoledì 8 agosto sarà un musicista di caratura internazionale, il trombettista americano Joe Magnarelli, con il suo personale omaggio alla musica di Miles Davis.
Magnarelli diviene attivo sia nella Grande Mela che nella scena jazz internazionale e attualmente è professore aggiunto di musica presso la Juilliard School of Music e la Rutgers University. Joe Magnarelli è accompagnato dal gruppo  “Concettini Hammond Trio”, gruppo giovane che si sta affermando prepotentemente nel panorama jazz italiano formato da Nicola Concettini al Sax Tenore, Manrico Seghi all’Organo, Hammond e Giovanni Paolo Liguori alla batteria.

Protagonista del terzo concerto di domenica 12 agosto sarà Greta Panettieri quartet con il sassofonista Gaetano Partipilo. La cantante Greta Pannettieri definita dalla critica la nuova Mina proporrà brani del suo repertorio e le canzoni del suo nuovo cd “Mina e dintorni”. Da New York all’Italia, dai maggiori Festival e Club Italiani alla televisione. E’ una delle voci più incantevoli del panorama italiano e internazionale: non solo cantante e compositrice ma anche multistrumentista – suona il violino, la chitarra, il pianoforte – ed autrice di testi anche per le canzoni dei suoi colleghi. Greta Pannettieri sarà accompagnata dai musicisti che hanno collaborato con lei alla realizzazione del suo ultimo cd e da un ospite d’eccezione quale è Gaetano Partipilo al sax.

altri articoli