Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Esposizione Filiera biologica marche

A Fossombrone torna il Trionfo del Carnevale

Il 10, 11, 12 maggio un salto nella storia di quasi cinquecento anni

trionfo del carnevale fossombroneFOSSOMBRONE – Tre giorni per compiere un vero e proprio tuffo nel Rinascimento. Divertenti giochi storici tra i dodici rioni, un ampio mercato rinascimentale con i mestieri dell’epoca fedelmente ricostruiti ed animati, variopinti e spettacolari artisti di strada, mille figuranti in abito rinascimentale, una giostra cavalleresca in un’arena naturale che la domenica chiuderà la manifestazione e che verrà seguita dai festeggiamenti serali.

Questo ed altro è il “Trionfo del Carnevale”, manifestazione giunta alla sua 19° edizione. Si parte dalla sera di venerdì 10 maggio con un anticipo della festa: il centro storico si anima di locandieri che, rigorosamente vestiti in abito storico, propongono i loro menu rinascimentali. Nei giorni di sabato e domenica si parte dalle 14.30 fino a tarda notte.

Nella Fossombrone rinascimentale del 1559, si era diffusa la notizia che sarebbe arrivato in città il Cardinale Giulio Della Rovere, fratello del Duca Guidobaldo II. La città ed i suoi popolani, così come la corte dei nobili di Fossombrone, voleva fare un omaggio a queste personalità e dare vita ad “grande carnevale” come raccontano gli scritti storici del buffone di corte Attanagio Attanagi.

trionfo del carnevale fossombrone_2Oltre ai giochi che si svolgeranno nell’arena, dal pomeriggio, Corso Garibaldi sarà animato dal mercatino rinascimentale, dall’accampamento rinascimentale con arcieri e spadaccini. Sarà possibile sperimentare direttamente l’uso dell’arco e della spada; nell’accampamento adulti e bambini saranno coinvolti in giochi.

Da non perdere i rapaci notturni e diurni con spettacoli, da vedere e toccare. A partire dalle ore 16 tanti spettacoli itineranti con: gli Errabundi Musici, i giullari di Davide Rossi, i Circateatro, la Pandolfaccia, i Nemesis, giocolieri, mangiafuoco, trampolieri, musici, cartomanti e sbandieratori. I dodici quartieri che storicamente erano le ville ed i castelli della città si daranno battaglia con simpatici giochi rinascimentali tra loro.

Tutto questo per conquistarsi l’ambito Palio del Cardinale. Saranno funzionanti le Hostarie e le Taverne, dove si potrà mangiare a bere come nel 1559, cioè scegliendo tra le tante pietanze e bevande del Rinascimento proposte dalle locande, rigorosamente e pittorescamente, addobbate in stile dalle contrade.

L’evento è adatto a grandi e piccini ed è a cura dalla Pro Loco Forum Sempronii. Per rimanere aggiornati è possibile visitare la pagina Facebook: Trionfodelcarnevale.

 

altri articoli