Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Il caporalato dei volantini pubblicitari, scoperti casi nelle Marche

Operazione dei Carabinieri in provincia di Macerata

caporalato_volantinaggioCIVITANOVA MARCHE – Nuova operazione da parte del Nucleo Carabinieri ispettorato del Lavoro di Macerata con la collaborazione della Compagna di Civitanova Marche contro lo sfruttamento dei lavoratori extracomunitari e del fenomeno del caporalato questa volta nel settore del volantinaggio.

L’operazione ha permesso di identificare sei lavoratori pakistani ed indiani trovati a distribuire volantini per la vie di Macerata utilizzando bici messe a disposizione dagli stessi datori di lavoro. Le aziende sono originarie della provincia di Rimini e Macerata.

Dalle testimonianze e dagli accertamenti è emersa la condizione di sfruttamento da parte dei datori di lavoro a cui erano costretti a sottostare i dipendenti visto lo stato di necessità per poter sostenere le rispettive famiglie.

Ai lavoratori venivano imposti turni di lavori di 12 ore con paga oraria di circa 2,90 euro.

Dalla documentazione acquisita è emerso che per i lavoratori utilizzati tutti i giorni venivano elaborate delle buste paga sulle quali è indicata solo un’ora di lavoro giornaliera per poche giornate mensili, a fronte di 12 ore di prestazioni fornite sei giorni su sette. Il tutto ha generato ingiusti profitti per i titolari nonché una ingente evasione contributiva.

Ai lavoratori inoltre non è stata inoltre fornita alcuna adeguata formazione ed informazione sui rischi legati al lavoro, né dispositivi di protezione individuale e non risultano essere stati sottoposti a visita medica che ne attestasse l’idoneità.

Si è quindi proceduto al sequestro dei veicoli in uso alle aziende. Le indagini ora sono rivolte alla ricostruzione della filiera dei committenti che commissionano tali attività su tutto il territorio regionale.

altri articoli