Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

A Saltara la notte bianca del cibo italiano

notte bianca cibo italianoSALTARA – Sabato 4 agosto è la giornata nazionale del cibo italiano e l’Amministrazione comunale di Colli al Metauro ha deciso di aderirvi, organizzando “La Notte bianca del Cibo Italiano” per la valorizzazione del territorio e della tradizione gastronomica locale.

Le tradizioni e le peculiarità gastronomiche del nostro Comune sono una realtà di enorme importanza che, in questo caso, ci danno lo spunto per allargare il discorso a tante altre eccellenze territoriali e farle conoscere a chi non ne ha ancora avuto l’occasione – ha affermato il sindaco Stefano Aguzzi – ed il Museo del Balì, con la sua attrattiva e la bellezza del luogo ci fornisce il palcoscenico perfetto per un evento di livello che incarna alla perfezione la nostra idea di “Borghi della Qualità”, termine che abbiamo coniato per valorizzare le eccellenze storico-artistiche-ambientali del nostro territorio”.

Sulla stessa linea l’Assessore alla Cultura e Turismo, Andrea Giuliani: “Ci è piaciuto collegare all’aspetto dell’enogastronomia quello storico legato alle origini di Saltara, Serrungarina e Montemaggiore, organizzando un percorso che accompagnerà i nostri ospiti attraverso quella che è stata l’evoluzione del cibo locale, dal tempo della civiltà romana passando per il periodo medioevale/rinascimentale fino ai giorni nostri.

Durante la serata si svolgerà  una conferenza  tenuta da storici e studiosi di livello ma anche da bravi chef che declineranno “la storia” in gustosissime pietanze, che si potranno poi degustare,  il tutto accompagnato da un “Concerto Al Chiaro di Luna” del gruppo italiano Soapopera dedicato principalmente ai 150 anni dalla morte del M° compositore Giochino Rossini, illustre cittadino, che verterà su un programma dapprima operistico, che proseguirà con una linea melodica morbida e romantica, un “Tuffo nel Passato” con i classici intramontabili della nostra cultura musicale italiana”. 

Durante tutta la serata saranno presenti esposizioni di prodotti enogastronomici locali, propri del territorio di Colli al Metauro, che potranno così fruire di un palcoscenico ed una visibilità non comuni.

La serata inizierà alle ore 18,30 con la conferenza “Sapori nel tempo”, seguirà poi la cena al costo di € 20,00 su prenotazione (0721/892390 int. 6 – 392/1790849) con degustazioni di pietanze cucinate dai bravissimi chef locali, alle ore 21,00 proseguirà con il concerto lirico e terminerà con i preparatissimi tecnici scientifici del Museo del Balì con l’osservazione delle stelle.

Questo il percorso di degustazione con assaggi di ogni epoca

Stand Archeologico Romano
a cura del Ristorante Pitrock di Fossombrone
Zuppa di legumi vari in crosta di pane
Costine apiciane con piselli e maggiorana
Torta di pere
Mulsum aromatico (vino alle spezie, miele e zucchero)

Stand Medievale-Rinascimantale
a cura del Liquorificio Albimonte di Rimini
Insaleggiata di fagioli dall’occhio e farro
Uova ripiene al parmigiano, maggiorana, chiodi di garofano e zafferano
accompagnate con mele alla birra
Ravioli dolci ai pistacchi, mandorle, cannella e acqua di fiori d’arancio
Vino a scelta tra:
ippocrasso (vino rosso speziato con zenzero, cannella e radice di galanga)
chiaretto (vino bianco speziato con zenzero, cannella e radice di galanga)
vino alle rose
vino alle viole

Stand del cibo di oggi
a cura del Ristorante Pantalin di Calcinelli
Carpaccio di manzo con salsa lime
Panino con anatra porchettata all’arancia
Salmone speziato
Biscotti di farro monococco alla nocciola e ai frutti rossi
Vino Cantine Mariotti

altri articoli