Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro
Galleria Auchan Fano

Storie di libri, librai e bibliofili seriali ad Urbino

Iniziativa promossa dall’Associazione Fedora

storie di libri daniele aluigiURBINO – L’associazione culturale Fedora Urbino riparte con un ricco programma autunnale di incontri, presentazioni di libri, mostre, appuntamenti musicali per il ciclo “Sulle orme della parola”: sabato 7 alle 21, allo Studio Mjras (via Tomassini 7/A), un evento straordinario, una “lettura in scena” o “mise en éspace”, a ingresso libero, dal titolo “La biblioteca. Storie di libri, librai e bibliofili seriali”.

Lo spettacolo, che sarà presentato all’interno dello Studio Mjras, è proposto da Libraria il Palcoscenico del libro di Urbania e La Casa della scrittura: nasce da un’idea di Daniele Aluigi, con testo della stesso Aluigi e di Claudio Pallottini, per la regia di Marco Simeoli. Con la collaborazione di Chiara David e Stefano Dilauro, aiuto regia e coordinamento tecnico di Antonio Gabbiani, Daniele Aluigi darà vita al personaggio di Charlie, un giovane e ambizioso curatore editoriale, che ha un solo amore: i libri e dei libri sa tutto. Forse vuole conoscere addirittura troppo perché scava nei segreti dei libri e dei loro autori. Quando uno scrittore bisbetico ed enigmatico lo chiama con lo scopo di affidargli la propria biblioteca, Charlie accetta entusiasta. Dopo innumerevoli vicissitudini e impreviste scoperte, il protagonista apre la biblioteca a chiunque desideri conoscerne i segreti, andando contro alle bizzarrie del suo padrone, lo scrittore, che vorrebbe invece gelosamente conservarli per i posteri. In questa particolare rappresentazione il pubblico si troverà catapultato in un mondo di scrittori e autori, di editori e di promotori, di collezionisti ossessivi, di falsificatori e maniaci della catalogazione che mai avrebbe nemmeno immaginato che potessero esistere.

Per informazioni e prenotazioni, contattare la segreteria dell’associazione Fedora allo 0722 322348/3939077293, oppure Libraria al 3383626080.

Gli eventi organizzati da Fedora sono patrocinati dal Comune di Urbino, dall’Università degli Studi “Carlo Bo” e dal Consiglio regionale delle Marche.

Prossimo appuntamento sarà il 12 ottobre con la mostra di Alfredo Bartolomeoli e gli interventi di Silvia Cuppini e Pacifico Cristofanelli chiamato “La mano che firma”.

altri articoli