Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro
Galleria Auchan Fano

A Pergola arriva per la prima volta la Quintana di Ascoli

a pergola quintana di ascoliPERGOLA – Novità nella rievocazione storica medievale 2017. Venerdì 18 agosto arriva per la prima volta in città la Quintana di Ascoli.

C’è un indissolubile legame fra le rievocazioni storiche che vengono annualmente allestite in varie città dell’Italia centrale con la ricorrenza della festività del santo patrono: la Quintana di Ascoli Piceno e la Serata Medievale di Pergola ne sono un esempio assai eloquente in quanto ambedue celebrano i rispettivi protettori celesti, Emidio per il capoluogo piceno e Secondo, Agabito e Giustina per la città dei Bronzi Dorati, con manifestazioni di carattere ludico che intendono riaffermare la compattezza del tessuto sociale e nel contempo la devozione popolare.

Gli Statuti Comunali di Ascoli Piceno, risalenti al 1377, indicano con estrema precisione come debba celebrarsi la festa patronale, articolata in una serie di eventi civili e religiosi distribuiti dal giorno dedicato a Sant’Anna fino al 5 agosto, quando si commemora Sant’Emidio: messe solenni celebrate in Cattedrale e presso la sepoltura del Santo, offerte di doni da parte delle Corporazioni e dei Castelli soggetti al capoluogo, corse a piedi ed a cavallo ed infine la Quintana, riservata al ceto aristocratico. Ogni volta che più di 1500 figuranti indossano i pregevoli costumi che si ispirano ai capolavori dei grandi maestri del Rinascimento e sfilano per le vie del centro storico cittadino si rinnova l’incanto di una antica tradizione che ha alle spalle settecento anni di storia.

Così a Pergola, con una rievocazione ambientata nel Medioevo, si ricorda il prodigioso arrivo delle spoglie dei martiri Secondo, Agabito e Giustina, giustiziati a Roma nel IV secolo e giunti miracolosamente a Pergola, città della quale furono proclamati patroni. L’attenzione nella riproduzione filologica dei costumi, la cura nello studio della documentazione storica che invera l’evento e la spettacolarità della cornice architettonica offerta dai centri storici fanno delle due rievocazioni un modello di impegno e di verosimiglianza che viene premiato dalla partecipazione dei cittadini ma soprattutto dall’apprezzamento dei numerosi turisti che ogni anno affollano gli spalti delle rievocazioni.

IL PROGRAMMA DELLA SERATA

– dalle ore 17.00 – via Don Minzoni
Mercati medievali e antichi mestieri
a cura dell’Associazione Storica “Quelli del Ponte” di Ravenna

– dalle ore 17.00 alle 23.00 – Piazza Leopardi
Animazione nell’Accampamento Militare
a cura del Gruppo Storico “La Pandolfaccia” di Fano (PU)

– dalle ore 17.00 – Via Cavour
Falconieri mostra Rapaci
a cura di Strix Falcon di Senigallia (An)

– dalle ore 17.00 – Corso Matteotti
Spazio dedicato ai bambini con tanti giochi medievali, tradizionali e storici

– dalle ore 17.00 alle 19.00 – Piazza Mazzini
Prove di Tiro con l’Arco per tutti i presenti
a cura degli Arcieri del Gruppo Storico “Combusta Revixi” di Corinaldo (An)

– ore 17.30 – Palazzo Comunale Pergola

Corteggio Storico
La Città di Pergola rappresentata dal suo gonfalone, con il Gruppo Storico di Pergola formato da nobili, dame e cavalieri, il Gruppo Storico Città di Corinaldo “Combusta Revixi”, il Gruppo Storico de “la Castellana” di Scapezzano di Senigallia, il Gruppo Storico “La Pandolfaccia” di Fano e il Gruppo Tamburi “Renascentia” di Senigallia, raggiungono il Duomo di Pergola

– ore 17.45 – Corteggio Storico Medievale lungo il Centro Storico
La Città di Ascoli Piceno rappresentata dal corteggio storico della Quintana e gli Sbandieratori e Musici dei Sestieri, la Città di Amelia con il gruppo storico dell’Ente Palio dei Colombi, accompagnano l’Urna contenente le spoglie dei Patroni S. Secondo, S. Agabito e S. Giustina, trainate da un carro trascinato da buoi come narra la tradizione

– ore 18.00 – Duomo di Pergola
S. Messa nella Cattedrale in onore dei Santi Patroni di Pergola.
Le Città di Pergola, Ascoli Piceno ed Amelia rendono omaggio all’arrivo delle spoglie dei Santi

– ore 18.00
Apertura delle Taverne Tipiche Medievali 

– dalle ore 18.30 per tutta la serata
Spettacoli itineranti per le vie e le piazze del Centro Storico di Pergola
a cura dei Giullari dell’Allegra Brigata e della Compagnia dei Ciarlatani

– ore 19.00 – Piazza Fulvi
Spettacolo di Falconeria
a cura dei Falconieri Strix Falcon di Senigallia

Al termine della cerimonia religiosa il Corteggio Medievale si ricomporrà percorrendo le vie principali del centro storico fino a Piazza Garibaldi per assistere allo spettacolo degli sbandieratori

– ore 19.15 – Via Don Minzoni
Concerto Medievale
eseguito dal Coro G. B. Pergolesi

– ore 19.30 – Piazza Garibaldi
Spettacolo degli Sbandieratori e Musici dei Sestieri della Quintana di Ascoli Piceno

– ore 20.15 – Piazza Fulvi
Spettacolo di combattimenti
a cura del Gruppo Storico “La Pandolfaccia” di Fano

– ore 20.45 – Piazza Ginevri
Spettacolo degli Sbandieratori e Musici dei Sestieri della Quintana di Ascoli Piceno

– ore 21.15 – Piazza Ginevri
Spettacolo a cura dei Giullari della Compagnia dei Ciarlatani

– ore 21.45 – Piazza Fulvi
Spettacolo degli Arcieri del Gruppo Storico “Combusta Revixi” di Corinaldo

– ore 22.00 – Piazza Ginevri
Spettacolo dei Giullari dell’Allegra Brigata

– ore 22.00 per le Vie e le Piazze del Centro Storico
Spettacoli itineranti Sbandieratori, Musici del Gruppo Storico “Combusta Revixi” di Corinaldo;

– ore 22.15 – Piazza Fulvi
Spettacolo a cura dei Giullari della Compagnia dei Ciarlatani

– ore 22.45 – Piazza Ginevri
Spettacolo di combattimenti
a cura del Gruppo Storico “La Pandolfaccia” di Fano

– ore 23.15 – Piazza Ginevri
Spettacolo dei Giullari dell’Allegra Brigata

– ore 23.30 – Piazza C. Battisti
“Il Piccolo Principe”
Il Teatro delle Bandiere degli Sbandieratori del Gruppo Storico “Combusta Revixi di Corinaldo” presenta il nuovo Spettacolo dedicato alla favola de “Il Piccolo Principe”.

altri articoli