ci curiamo di te!

Il Paese dei Balocchi edizione numero 14

Tema: Desidero dunque Sogno. Dal 17 al 20 agosto torna la festa che fa divertire i bambini e riflettere gli adulti

paese dei balocchi edizione 2017BELLOCCHI – Il Paese dei Balocchi, evento dedicato ai bambini e le famiglie che affronta ogni anno temi importanti e dall’elevato spessore sociale si svolge in Piazza Bambini del mondo, dal 17 al 20 agosto. Per questa14esima edizione, è stato scelto come tema il “sogno” e, tra divertimento, creatività e solidarietà, tante saranno le opportunità di addentrarsi in questa tematica che può avere una miriade di sfaccettature.

“Con il tema di quest’anno – spiega il presidente dell’associazione Il Paese dei Balocchi, Michele Brocchini – rafforziamo ancora di più un concetto che è sempre stato alla base della nostra attività: la forza del sognare insieme, la condivisione di progetti che partendo dalla dimensione delle idee, grazie alla cooperazione, possono realizzarsi a beneficio dei singoli e della comunità”.

A parlare di sogni e di ricerca di un mondo migliore è stato scelto quest’anno Silvestro Montanaro, giornalista che nella sua lunga carriera fatta di inchieste e scoop ha raccontato al mondo la storia di Thomas Sankara, leader del Burkina Faso assassinato proprio mentre stava inseguendo il suo sogno di un mondo privo di diversità e povertà.

Al centro della festa, ovviamente, ci saranno i bambini e per loro sono in programma tantissime attività ludiche per farli si divertire, ma anche riflettere: dal Campo dei Miracoli alla gigantesca Balena passando per la Casa di Geppetto, fino ad arrivare alla prima grande novità del 2017, “Lucignolo Sparaballe”, quattro sagome in cartapesta di circa 3 metri realizzate dall’Associazione Carristi Fanesi che saranno poste agli angoli della piazza e faranno uscire dalla loro bocca di continuo una miriade di bolle di sapone da inseguire e ammirare.

Ad impreziosire il ricco ventaglio di giochi e attività per i più piccoli ci sarà il gran teatro di Mangiafuoco, la Casetta del Bookcrossing e il Ludobus dei Balocchi, un autobus itinerante gestito tramite la Provincia dall’associazione Il Paese dei Balocchi che stazionerà per quattro giorni nella piazza del paese con un èquipe di operatori ed educatori e tantissimi giochi.

Come da tradizione poi, spazio alla gastronomia, mai come quest’anno di qualità. Al Paese dei Balocchi, infatti, oltre alla cucina tradizionale a km 17,2 (la distanza tra Piazza Bambini del Mondo e l’azienda agricola Roberti di San Giorgio che cura gli stand) troveranno spazio gli hamburger (anche in formato baby) dello chef Filippo Ciavarini, i piatti biologici, senza glutine e per celiaci preparati dall’emporio AE e, altra grande novità di quest’anno, Lovetto, delle golosissime crêpes preparate dal Maestro Pasticciere Matteo Cavazzoni.

Tutte le stoviglie utilizzate nell’area ristoro non saranno di plastica ma in materiale biodegradabile e compostabile, questo grazie alla collaborazione con Aset Spa che fa diventare di fatto Il Paese dei Balocchi una “Festa Sostenibile”.

Come ogni evento che si rispetti e che negli anni ha saputo crescere e consolidarsi poi, anche Il Paese dei Balocchi avrà il suo inno scritto e interpretato dal cantautore fanese Luca Vagnini che sarà la colonna sonora di una manifestazione che, oltre alle già citate, prevede tante altre perfomance canore, concerti  e spettacoli come gli acrobati etiopi del Fekat Circus, Il Brigante Tartaglione, il laboratorio Lego, il Pifferaio Magico e poi clown, bikers, dimostrazioni cinofile, di Tennis Tavolo, taekwondo, rappresentazioni dialettali e tanto altro ancora.

altri articoli